FISCO » Imposte indirette » Imposta di registro

Quali gli obblighi dell’agente immobiliare nelle compravendite?

1 settembre 2015 in Domande e risposte
Anche gli agenti  immobiliari diventano obbligati a richiedere la registrazione per le scritture private non autenticate stipulate a seguito della loro attività e diventano solidalmente responsabili per il versamento della relativa imposta di registro.
L’obbligo di registrazione per gli affari conclusi con l’intervento degli agenti immobiliari riguarda:
–  i contratti preliminari
– l’accettazione della proposta, quando le clausole inserite nello schema di proposta siano di per sé sufficienti e necessarie a determinare la conclusione di un contratto preliminare di compravendita.
Non sono, invece, soggetti a registrazione:
–  gli incarichi di vendita conferiti al mediatore
–  la proposta di acquisto
– l’accettazione della proposta che non sia di per sé sufficiente a determinare la conclusione di un contratto preliminare di compravendita
Nell’atto di compravendita le parti  devono rendere apposita dichiarazione contenente le modalità utilizzate per il pagamento del corrispettivo e l’eventuale ricorso ai servizi di un agente immobiliare. In caso di ricorso al mediatore dovranno essere indicati i dati identificativi dello stesso, il codice fiscale o partita iva, l’iscrizione al ruolo camerale, l’ammontare della spesa corrispondente e le modalità di pagamento.
 

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Il mio Studio Online - Demo Il mio Studio Online